logo

“Nulla dies sine linea”
(Plinio il Vecchio)

Scrivimi per conoscere la ricetta per friggere gustose parole croccanti

giulia@calamaifritti.it

Calamaifritti

writing

Naming: quando i nomi fanno sbellicare

Dare un nome a un prodotto, a un’attività, a un sito significa fare un lavoro di naming.

A volte il processo creativo di elaborazione di un naming d’impatto arriva come un lampo di genio, altre è più complicato del previsto. In ogni caso alla base del naming c’è una ricerca accurata per riuscire a condensare in poche lettere lo stile, l’obiettivo, l’essenza della cosa che il nome deve rappresentare.

Il punto di partenza è il brief (anche se non sempre c’è) che contiene tutti gli elementi che permettono di sminuzzare il senso e i significati per riassemblarli poi con creatività. Esattamente come in cucina: il brief è il coltello affilato che seziona ogni verdura prima di farla saltare in padella e amalgamarla con la salsa della creatività. Alla fine ogni elemento è riconoscibile nel gusto e nella forma con un sapore però tutto nuovo.

E poi? Si cercano e si scrivono tutte le parole collegate al target e alle caratteristiche del prodotto o servizio. Una nuvola di parole e di concetti da accoppiare e accorpare in un vero e proprio processo creativo, senza freni e senza limiti. In questa fase il cliente non vede e non sente ancora, quindi libero sfogo alla creatività! Anche se sembra un nome stupido, non si butta via niente perché da ogni nome può nascerne un altro.

write note

Ecco alcuni casi di naming tutti da ridere:

  1. LIFE STYLE Funeral company | A Geelong, in Australia, si trova questa agenzia di pompe funebri dal nome …vitale!
  2. TARLO MAGNO | Negozio di antiquariato
  3. MANZO CRIMINALE | I re della griglia
  4. L’ORLO DI MUNCH | Atelier, abiti su misura
  5. BREAD ZEPPELIN Salads Elevated | Ristorante americano specializzato in gustose insalate

Per il mio sito calamaifritti.it volevo assolutamente che ne uscisse un gioco di parole collegato al mondo della scrittura. Ho annotato per giorni e giorni elenchi di parole riguardanti la scrittura e i suoi strumenti. Da calamari a calamai il passo è stato breve e l’abbinamento con il fritto è venuto da sé. Il pay-off “parole croccanti” spiega la mia voglia di scrivere per palati affamati di lettere e nomi di sostanza.

Anche inventare soprannomi per i tuoi amici è un processo di naming. Tu che soprannomi hai creato? O quale soprannome ti hanno affibbiato? Scrivilo nei commenti.

 

No Comments

Post a Comment